Descrizione Progetto

carrello

REGISTRATORE DI CASSA TELEMATICO: COSA CAMBIA CON LA NUOVA CIRCOLARE

Con l’entrata in vigore della normativa fiscale che introduce l’obbligo per chi esercita un’attività commerciale o artigiana di effettuare la trasmissione telematica dei corrispettivi direttamente all’Agenzia delle Entrate, il vecchio registratore di cassa va in pensione. Al suo posto arriva il registratore di cassa telematico R.T. in grado di collegarsi con l’Agenzia delle Entrate ed effettuare autonomamente la trasmissione dei corrispettivi giornalieri.

Con la nuova circolare n.15/E del 29 Giugno 2019 vengono sospese le sanzioni per 6 mesi; chi decide di prendersi il suo tempo avrà 6 mesi per mettersi in regola e continuerà ad emettere scontrini o ricevute fiscali come ha fatto fino ad ora.

Ha l’obbligo però di collegarsi al sito della ADE per inviare i corrispettivi entro il mese successivo all’operazione.

Dal 1 LUGLIO 2019 fino al 31 DICEMBRE 2019
Gli esercizi commerciali con un volume complessivo di ricavi di € 400.000

Dal 1 GENNAIO 2020 fino al 30 GIUGNO 2020
Tutti gli esercizi commerciali anche ambulanti.

Il vecchio scontrino sarà sostituito dalla trasmissione elettronica dei dati necessari ai fini fiscali, i corrispettivi giornalieri.

Gli esercenti devono dotarsi di registratori di cassa telematici per registrare e inviare i dati degli scontrini elettronici al fisco. Per questo adeguamento lo Stato ha previsto un bonus (vedi menù).

E’ possibile,  in alternativa, usare il servizio gratuito messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.

A seguito dell’introduzione dell’obbligo di fattura elettronica B2B a partire dal primo gennaio 2019, questo strumento rappresenta un ulteriore passo in avanti nel processo di dematerializzazione delle procedure fiscali e lotta all’evasione fiscale.

Alla luce del decreto crescita approvato a luglio in via definitiva dal Parlamento, gli esercenti hanno 12 giorni per inviare i corrispettivi (resta fermo obbligo di memorizzarli ogni giorno).

Lo stato riconosce agli esercenti un BONUS sotto forma di credito d’imposta fino a € 250,00 sull’acquisto di un registratore telematico e fino a € 50,00 per l’adattamento del vecchio registratore

Attenzione: Il bonus è riconosciuto fino ad esaurimento plafond

L’emissione della fattura evita di dover adeguarsi ai corrispettivi con un registratore di cassa o con un qualsiasi interfacciamento hardware

Qui Fattura Premium

Per chi emette Fattura o poche o poche Ricevute Fiscali

Qui Scontrino

una soluzione Software + Hardware Avanzata

Servizi di Assistenza

  • Prima installazione
  • Fiscalizzazione
  • Defiscalizzazione vecchio misuratore
  • Assistenza Tecnica biennale
Richiedi Contatto

Per qualsiasi informazione relativa ai nostri prodotti e servizi chiama il numero: 02 40095082, oppure richiedi informazioni

Richiedi Contatto